Skip to content Skip to footer

Il Ponte dell'Arcobaleno

Questa del Ponte dell’Arcobaleno è un’antica leggenda che si tramanda dalle tribù degli Indiani d’America ed è dedicata a tutte le persone che soffrono per la morte di un loro caro amico e a tutti gli animali che sulla Terra hanno amato gli uomini. È una favola bellissima e piena di tenerezza che ci fa sperare non solo che ci sia una vita al di là di quella che stiamo vivendo ora, ma soprattutto che ci sia una vita più serena e felice da condividere ancora con i nostri amici. La speranza è quindi di riabbracciarli un giorno per percorrere con loro il cammino verso l’eterna felicità.

Proprio alle soglie del Paradiso esiste un luogo chiamato il Ponte dell’Arcobaleno. Quando muore un animale che ci è stato particolarmente vicino sulla Terra, quella creatura va al Ponte dell’Arcobaleno.
Ci sono prati e colline perché tutti i nostri amici speciali possano correre e giocare insieme. C’è abbondanza di cibo, acqua e tanto sole, e i nostri amici non hanno freddo e stanno bene assieme. Tutti gli animali che erano stati ammalati e vecchi sono restituiti alla salute e al vigore; quelli che erano stati feriti e mutilati sono nuovamente resi sani e forti, proprio come li ricordiamo nei nostri sogni di un tempo. Gli animali sono felici, eccetto che per una piccola cosa: ognuno di loro sente la mancanza di una persona speciale, che ha dovuto essere lasciata indietro. Tutti corrono e giocano assieme, ma viene il giorno in cui uno di loro improvvisamente si ferma e guarda lontano. I suoi occhi brillanti fissano intenti; il suo corpo è preso da un tremito. D’improvviso egli inizia a correre staccandosi dal gruppo, quasi volando sopra l’erba verde, le sue zampe lo portano a correre sempre più veloce. Tu sei stato scorto e quando tu e il tuo amico speciale alla fine vi ricongiungete, vi stringete l’un l’altro in un abbraccio di gioia, per non lasciarvi più. Baci di felicità piovono sul tuo viso; le tue mani accarezzano di nuovo il capo del tuo amico tanto amato e ancora una volta guardi nei suoi occhi fiduciosi, che tanto tempo fa erano spariti dalla tua vita, ma mai dal tuo cuore. Poi, insieme, attraversate il Ponte dell’Arcobaleno.

(Autore ignoto)

 

Unità Lupin (2021)

Unità Lupin

“Grazie per la fedeltà e l’amore che hai sempre riservato al tuo branco. Continua a sorvegliarci anche da lassù”. Carlo.

Unità Boogie (12 giugno 2020)

Unità Boogie

“Ciao Booghino mio ❤ …rimarrai per sempre nel mio cuore. Un giorno ci rincontreremo e giocheremo per sempre insieme. Sei stato un cane meraviglioso, unico, come sanno tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerti. Vai, corri felice sul ponte dell’arcobaleno con tutti i tuoi amici ed insegna a loro come si fanno le tabelline, a portare il fazzoletto, il rotola e tutte quelle cose che sapevi fare”. Cesare.

Unità Chato – Della Decima MAS (13 giugno 2009 – 17 marzo 2020)

Unità Chato

“Ciao Amico mio compagno di vita, grazie per il servizio reso all’umanità, sarai sempre con me”  Maria.

Unità Shad (16 settembre 2019)

Unità Shad

“Sei sempre nel mio CUORE come sempre rimarrai al mio fianco. T. V. B.”. Papà Francesco.

Unità Aky (11 aprile 2016)

Unità Aky

“Ciao Aky, sei passato come un fulmine nel nostro Branco, ci hai dato tanto affetto anche se per un tempo breve; ora corri felice sul ponte in compagnia agli altri amici pelosi che sono andati avanti.”

Unità Kiria

Unità Kiria

“Ciao Kiria, un pezzo di storia del gruppo che ci lascia, non ti preoccupare lassù sul Ponte dell’Arcobaleno sarai con Buck e Luky ed insieme veglierete e ci guiderete nell’operato in favore del prossimo in difficoltà, ciao dolcissima tata.”

Unità Luky (27 giugno 1999 – 7 Settembre 2012)

Unità Luky

“Ciao Luky, corri sul Ponte dell’Arcobaleno felice con Buck amico e compagno di tante giornate di duro lavoro sul campo di addestramento”.

Unità Buck (7 aprile 1999 – 19 maggio 2009)

Unità Buck

“Un pensiero per te…

Non eri un “umano” eppure noi ti piangiamo con lo stesso dolore… Non eri una persona, eppure molte persone avrebbero dovuto assomigliarti… Eri un CANE, un cane al servizio di tutti noi ed è per questo che noi non ti dimenticheremo mai, per sempre nei nostri cuori”.

Via Andrea Falcone, 9 – 28100 Novara (NO)   – Telefono: 371-3435367   – Email: novara@ana.it

Copyright ©️ 2021 — Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Novara. Codice Fiscale e Partita IVA: 01624100036.

È vietato l’uso non autorizzato dei contenuti di questo sito. L’utilizzo della posta elettronica in questo sito è consentito solo per scopi associativi.

cst2

 Sito realizzato grazie al contributo del CST Novara VCO.