Skip to content Skip to footer

Fiaccolata in Ricordo delle Vittime di Parigi

Fiaccolata silenziosa per le vie di Bellinzago

 20 novembre 2015

Un momento della fiaccolata in Piazza Sant'Anna

Venerdì 20 novembre 2015, una settimana esatta dopo i tragici attentati di Parigi, a Bellinzago è stata organizzata una fiaccolata silenziosa per ricordare le 129 vittime ed i numerosi feriti; una manifestazione fortemente voluta dall’amministrazione comunale per dire: “Basta alla violenza!”.

Con la collaborazione del Comitato del Centenario della Prima Guerra Mondiale, del Gruppo Alpini di Bellinzago, dell’AVB – Gruppo Multietnico, degli A.I.B. di Bellinzago, un buon numero di bellinzaghesi, di ogni età ed etnia, tra cui alcuni di religione musulmana, si è riunito in piazza Sant’Anna dove, accompagnato dalle toccanti melodie suonate al pianoforte dal Maestro Salvatore di Pietro dell’Associazione “Il Flauto Magico”, ha acceso le fiaccole tricolori.

Quindi, in una composta e silenziosa processione, si è avviato verso il piazzale della Chiesa Parrocchiale. Qui, con il sottofondo dei canti del Gruppo Musicale “Work in Progress”, sono state accese quattro lanterne cinesi, tre delle quali portanti i colori della bandiera francese, che hanno preso il volo verso il cielo nero di una umida giornata autunnale per portare simbolicamente a tutto il mondo il messaggio “NO AL TERRORISMO E ALLA VIOLENZA”, che i bellinzaghesi hanno voluto metaforicamente “gridare” nel silenzio e nella commozione di questa manifestazione.

Mauro Boles

Video

{flv}Fiaccolata_Bellinzago_2015{/flv}

Scarica qui il video in alta definizione (formato mp4).

Il Programma della Fiaccolata

Via Andrea Falcone, 9 – 28100 Novara (NO)   – Telefono: 371-3435367   – Email: novara@ana.it

Copyright ©️ 2021 — Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Novara. Codice Fiscale e Partita IVA: 01624100036.

È vietato l’uso non autorizzato dei contenuti di questo sito. L’utilizzo della posta elettronica in questo sito è consentito solo per scopi associativi.

cst2

 Sito realizzato grazie al contributo del CST Novara VCO.