Skip to content Skip to footer

Carnia 2013

L’UNITÀ DI PROTEZIONE CIVILE DELL’ANA SEZIONE DI NOVARA IN MISSIONE A TIMAU, IN PROVINCIA DI UDINE
 
«Per portare alla luce una parte della nostra storia Alpina»

I nostri alpini impegnati sul Monte Freikofel

Articolo tratto dal Corriere di Novara del 01/09/2013

Anche quest’anno l’Unità di Protezione Civile dell’ANA, Associazione Nazionale Alpini, sezione di Novara, si è presentata all’appuntamento di un progetto che ha ben 14 anni di vita, e precisamente in zona Carnia: a Timau, in provincia di Udine.

«La nostra base operativa – inizia a raccontare il coordinatore della Protezione Civile dell’Ana, sezione di Novara, Adriano Nestasio – si trova a quota 1622 m. a Passo Cavallo, tra il monte Freikofel e il Pal Grande, teatro della Grande Guerra 1915/18 tra Italia e Austria. Sempre con il nostro magnifico spirito di collaborazione alpina, il sottoscritto con altri nostri volontari: Seren Renzo, Zani Fabrizio, Ghibaudo Gian Marco e Ladu Giovanni, abbiamo contribuito in maniera viva e reale al recupero a al mantenimento delle opere della memoria storica, per ricordare quanto sacrificio e impegno sia costata la nostra libertà».

Importanti anche la grande collaborazione e la possibilità di consolidare «la nostra grande Amicizia Alpina con i nostri fratelli Alpini di Ampezzo e di Gradiscutta». Il turno di lavoro degli Alpini novaresi è stato di una settimana: «E siamo riusciti a portare alla luce poco più di 50 metri di i trincea, un ricovero deposito munizioni e una galleria di collegamento. Alla fine del nostro turno lasciamo alle nostre spalle ancora una grande mole di lavoro, amici e grande fatica. Il tutto è stato fatto con amore e tanto rispetto, al fine di portare alla luce una parte della nostra storia alpina».

E a chiudere i ringraziamenti: «Concludo ringraziando il presidente del Museo di Timau, Lindo Unfer, il presidente del Museo all’aperto Luca Piacquedo e il capogruppo di Ampezzo Alpino Gianni Martines, l’alpino Zanelli Pietro (Moca) del Gruppo di Gradiscutta, l’alpino Luigi “Candlat” del Gruppo di Novara per la disponibilità data per i ceri. E infine un doveroso grazie di cuore ai nostri volontari della sezione di. Novara e arrivederci al prossimo anno, sperando però di essere qualcuno in più, perché abbiamo sempre grande bisogno di nuovi volontari e vi posso assicurare che la fatica che si fa è nulla rispetto a quello che si riceve in gratitudine e riconoscenza»

Adriano Nestasio

 

{igallery id=”2245″ cid=”202″ pid=”1″ type=”classic” children=”1″ showmenu=”1″ tags=”” limit=”30″}

 

Via Andrea Falcone, 9 – 28100 Novara (NO)   – Telefono: 371-3435367   – Email: novara@ana.it

Copyright ©️ 2021 — Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Novara. Codice Fiscale e Partita IVA: 01624100036.

È vietato l’uso non autorizzato dei contenuti di questo sito. L’utilizzo della posta elettronica in questo sito è consentito solo per scopi associativi.

cst2

 Sito realizzato grazie al contributo del CST Novara VCO.