Skip to content Skip to footer

Campo Scuola 2019

Campo Scuola 2019
“Anch’io Sono la Protezione Civile”

24-30 giugno 2019

Banner dell'evento

 

Sono ormai sei anni che l’Unità di Protezione Civile ANA – Sezione di Novara propone ai ragazzi delle classi prime e seconde delle Scuole Secondarie di primo grado il progetto “Anch’io sono la Protezione Civile”: il campo scuola che terrà impegnati 30 giovani dal 24 al 30 giugno, e che si concluderà con la partecipazione alla Festa Sezionale a Bellinzago.
Vivranno un’esperienza unica e istruttiva insieme ai loro coetanei nel rispetto delle regole, disciplina e responsabilità.
Apprenderanno nozioni di sicurezza, primo soccorso, utilizzo di attrezzature tecnico operative e conosceranno i contenuti dei piani di emergenza.
Come da tradizione pubblicheremo le immagini più significative di ogni singola giornata.

 

Giampiero Campagnoli

 

 

Il Racconto del Campo Scuola

Allestimento del campo (domenica 23 giugno 2019)

{igallery id=”8290″ cid=”639″ pid=”2″ type=”classic” children=”1″ showmenu=”1″ tags=”” limit=”10″}

Domenica 23 Giugno 2019 inizia la fase di montaggio del Campo Scuola 2019 sul territorio di Trecate in area feste.
Per il sesto anno 30 ragazzi delle scuole secondarie di primo grado di Novara, Trecate e Vespolate vivranno l’esperienza di vita di un campo di protezione civile.
Riposeranno nelle tende come gli stessi volontari e vivranno quotidianamente esperienze di formazione su temi come disposti dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile.

 

Primo giorno di attività (lunedì 24 giugno 2019)

{igallery id=”2788″ cid=”640″ pid=”2″ type=”classic” children=”1″ showmenu=”1″ tags=”” limit=”10″}

Il primo giorno di campo scuola si è aperto con l’accoglienza, la registrazione dei partecipanti e l’assegnazione dei posti in tenda.
A seguire nozioni di sicurezza e di Primo Soccorso a cura dei volontari del comitato locale C.R.I. di Trecate.
Nel pomeriggio l’Ente Parco del Ticino e del Lago Maggiore ha avuto il piacere di ospitarci presso il mulino di Bellinzago, uno degli ultimi mulini ad acqua utilizzato sino a metà degli anni 90 per la produzione di farina.
I ragazzi hanno provato l’emozione di impastare il pane, cuocerlo e consumarlo.

 

Secondo giorno di attività (martedì 25 giugno 2019)

{igallery id=”7881″ cid=”641″ pid=”2″ type=”classic” children=”1″ showmenu=”1″ tags=”” limit=”30″}

Durante la sera sono venuti a trovarci alcuni alpini del Gruppo di Bellinzago, che hanno animato la serata organizzando una serie di giochi per tutti i ragazzi (qui l’articolo dettagliato di questa serata).

 

Terzo giorno di attività (mercoledì 26 giugno 2019)

{igallery id=”9581″ cid=”647″ pid=”2″ type=”classic” children=”1″ showmenu=”1″ tags=”” limit=”10″}

Visita al Presidio Territoriale della Protezione Civile a Vercelli, struttura che compone la Colonna Mobile Regionale specializzata in interventi di natura idro-fluviale, prosciugamento e bonifica di aree alluvionate  in grado di allestire in maniera autonoma telecomunicazioni, servizi e logistica.
Nel pomeriggio tutti al campo a godersi un momento di relax seguito dall’intervento dei Carabinieri Forestali. I Militari hanno sottolineato con i ragazzi l’importanza della tutela del territorio specie quello colpito da calamità.
La giornata si è chiusa con un momento di festa animata dai partecipanti alle passate edizioni del Campo Scuola.

 

Quarto giorno di attività (giovedì 27 giugno 2019)

{igallery id=”2828″ cid=”648″ pid=”2″ type=”classic” children=”1″ showmenu=”1″ tags=”” limit=”20″}

Visita all’Aeroporto Militare di Cameri, già sede del 53° Stormo, ora importante sito per la riparazione e manutenzione della flotta aerea dell’Areonautica Militare. Sono stati proposti contributi filmati sull’attività della base ed una visita al museo statico dei velivoli militari tra cui lo storico aereo da caccia F104.
Uno sguardo al moderno magazzino automatizzato che fornisce i componenti per la riparazione dei mezzi aerei e a seguire l’ingresso negli hangar in cui si revisionano e riparano gli aerei Tornado.
Dopo il pranzo alla mensa dell’Aeroporto, il rientro a Trecate per parlare di sicurezza con gli operatori della Polizia di Stato appartenenti alla Squadra Volante. I ragazzi hanno avuto modo di comprendere e condividere con gli agenti il significato della presenza sul territorio delle forze dell’ordine.
Incuriositi poi dalle auto di servizio, hanno provato l’esperienza di sedersi al volante ed azionare lampeggianti e sirene.
La serata ha visto protagonista la “Grande Guerra” con spezzoni di documenti filmati e testimonanze di quanti ancora oggi si prodigano per mantenere vivo il ricordo di quella triste pagina di storia.

 

Quinto giorno di attività (venerdì 28 giugno 2019)

{igallery id=”9959″ cid=”649″ pid=”2″ type=”classic” children=”1″ showmenu=”1″ tags=”” limit=”10″}

Il Campo Scuola volge alla sua conclusione: ancora due giorni pieni di attività per i partecipanti.
Si inizia con la visita al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Novara, accolti con amicizia e disponibilità dal personale del Turno C che ha illustrato il funzionamento dei mezzi di soccorso.
Dopo aver assistito all’uscita in emergenza di due squadre, è stato simulato il soccorso a persona in collaborazione con i volontari della Croce Rossa Italiana. Un momento di relax in caserma, l’immancabile partita a calcio balilla, tutti nel piazzale di manovra per assistere alla dimostrazione operativa dei Vigili del Fuoco al castello di manovra.
La giornata, particolarmente calda, con punte di 36 gradi, ha senz’altro favorito la “prova pratica” di utilizzo degli idranti e del cannone anticendio, con gioia dei ragazzi “benedetti” da una insolita doccia.
In serata emozioni su temi particolarmente attuali: il senso, la potenza delle PAROLA e il significato del terimne DIVERSO. Riflessione sotto forma di gioco a cura dei Volontari CRI che ha permesso un dialogo e un confronto a gruppi davvero molto intenso e sentito.
Come ogni giorno alle 23, dopo il “silenzio” tutti a nanna.

 

Sesto giorno di attività (sabato 29 giugno 2019)

{igallery id=”7587″ cid=”653″ pid=”2″ type=”classic” children=”1″ showmenu=”1″ tags=”” limit=”20″}

Il penultimo giorno di attività si apre con i preparativi per la cena di fine campo. I cuochi Giovanni, Lorenzo, Giuseppe e Piercarlo iniziano di prima mattina le fase di preparazione del meù che verrà servito a circa 160 persone.
I ragazzi sono alle prese con gli apparati ricetrasmittenti e con le dimostrazioni di intervento del Nucleo Cinofilo Laika, specialità della Sezione ANA di Novara.
Nel pomeriggio i Volontari Antincendio Boschivo di Bellinzago illustrano con il supporto di video e foto la loro attività e simulano un intervento di spegnimento incendi. I giovani alle prese con naspi, idranti ed estintori provvedono al totale spegnimento del rogo.
Ed è ormai sera. Iniziano  a giungere i genitori dei partecipanti, curiosi di visitare il campo e desiderosi di incontrare dopo una settimana i loro cari. Cena a base di antipasti, paniscia, arrosto, formaggi misti, frutta e caffè e poi tutti sotto la tensostruttura per il saluto delle autorità, del Presidente Sezionale Marco Cavigioli e del Coordinatore del gruppo Adriano Nestasio, il tutto preceduto dall’ Inno Nazionale cantato a voci scoperte dai ragazzi.
Dopo la consegna degli attestati di partecipazione un momento conviviale e tutti a nanna (ma un po più tardi del solito).

 

Settimo e ultimo giorno di attività (domenica 30 giugno 2019)

{igallery id=”6283″ cid=”654″ pid=”2″ type=”classic” children=”1″ showmenu=”1″ tags=”” limit=”10″}

Ultima sveglia con trombe e fischietto alle 6.58: la giornata è impegnativa. Sono previste le operazioni di fine campo e la riconsegna dell’Area Feste al Comune di Trecate, ma è anche in programma la partecipazione alla Festa Sezionale degli Alpini nel comune di Bellinzago. I giovani infatti sfileranno insieme alle “penne nere”.
Al campo una decina di volontari provvede a smontare, piegare e caricare sui mezzi le 6 tende PI88 dal peso complessivo di oltre 150 kg ciascuna, i cuochi a prepare colazione e pranzo ed altri volontari al seguito dei ragazzi. Inizia a farsi sentire la stanchezza mista a tristezza per l’esperienza prossima a concludersi.
È stato un bel colpo d’occhio vedere sfilare i ragazzi con la loro divisa arancione, a condividere con gli Alpini un momento di festa e di ricordo ai caduti, accompagnati anche domenica da temperature “tropicali”.
Il ritorno al campo per condividere l’ultimo pranzo di Giovanni, sistemare le valigie, vivere la cerimonia dell’ammainabandiera. Poi i pensieri che i partecipanti hanno voluto rivolgere ai volontari e …lacrime per tutti….

Dimenticavo… la chiusura del cancello… e un arrivederci al 2020?

 

Via Andrea Falcone, 9 – 28100 Novara (NO)   – Telefono: 371-3435367   – Email: novara@ana.it

Copyright ©️ 2021 — Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Novara. Codice Fiscale e Partita IVA: 01624100036.

È vietato l’uso non autorizzato dei contenuti di questo sito. L’utilizzo della posta elettronica in questo sito è consentito solo per scopi associativi.

cst2

 Sito realizzato grazie al contributo del CST Novara VCO.