Skip to content Skip to footer

Adunata 2016 – Il Racconto

Adunata Nazionale 2016

Asti, 13-14-15 maggio 2016

 

La Sezione di Novara sfila ad Asti

L’Adunata Nazionale è il momento più importante e significativo della vita associativa per gli Alpini iscritti all’ANA e come ogni anno a metà maggio scocca l’ora di questo “magico” appuntamento.

Con quella di quest’anno, ad Asti, le Adunate Nazionali arrivano a toccare quota 89, un numero grande ed è davvero incredibile come ogni anno, ovunque si tenga questo appuntamento, gli Alpini siano presenti in massa. Non potremo sapere come questa meravigliosa “storia” potrà continuare visto che l’arruolamento di leva è stato abolito e come conseguenza diretta il ricambio generazionale comincia a farsi sentire ma l’importante, oggi, è continuare a crederci fino in fondo per perpetuare e far conoscere, ai giovani e non più giovani, i veri valori su cui si fonda tutta la storia della nostra Associazione.

Vista la vicinanza con la bella città di Asti l’Adunata di quest’anno per molti novaresi è stata vissuta un po’ da pendolari ma anche in questo modo si è potuto vivere il clima di festa, incontrare vecchi amici e, perché no, fare qualche brindisi in compagnia.
Gli impegni ufficiali sono iniziati venerdì mattina con la cerimonia dell’Alzabandiera nella bella piazza San Secondo, già gremita di gente; sono seguite, sempre in mattinata, le cerimonie con gli Onori ai Caduti presso il Monumento in P.za XXV Aprile e l’inaugurazione ufficiale della Cittadella Alpina, nella grande Piazza del Palio, che ormai da 10 anni permette alle Truppe Alpine in servizio di far conoscere alla cittadinanza le proprie attività e mostrare uno spaccato dei mezzi utilizzati per le missioni.

Nel tardo pomeriggio il momento clou è culminato con l’arrivo della Bandiera di Guerra del 2° Reggimento Alpini che ha sfilato per C.so Alfieri tra due ali di folla festante; al seguito della Bandiera tutti i Vessilli delle Sezioni e una miriade di Gagliardetti per rendere solenne questo momento.

La nostra Sezione è stata presente con il Vessillo scortato dal Presidente Antonio Palombo e con alfiere il Vicepresidente Marco Caviggioli, presente anche il gagliardetto di Bellinzago con al seguito alpini di Bellinzago e Romentino.

Tra le cerimonie ufficiali del sabato il nostro Vessillo è stato presente alla S. Messa che si è tenuta nel Duomo di Asti, questa volta oltre al Presidente Palombo l’alfiere è stato il consigliere Riccardo Garavaglia.

La domenica è il giorno più atteso perché è il giorno della sfilata che anche quest’anno è stata veramente imponente ed è durata ben 11 ore e come scritto dal giornale La Stampa, non è importante sapere se eravamo 100.000, di più o di meno, l’importante è che c’eravamo e sfilando abbiamo portato la nostra testimonianza mostrata con le scritte degli striscioni, con la gioia e la compostezza di migliaia e migliaia di penne nere che con pazienza hanno atteso il loro momento per percorre le vie della città tra due ali di folla festante.

La nostra Sezione ha fatto la sua bella figura con circa 250 partecipanti.
Il corteo è stato aperto dal cartello Novara portato dall’Alpino Emilio Frigo seguito dallo striscione portato dagli Alpini del Gruppo di Varallo Pombia e dal Vessillo, con alfiere di turno l’Alpino Marcello Matta, con al fianco il Presidente Antonio Palombo ed il Ten. Colonnello Rizzitelli dei Dragoni del Nizza Cavalleria, di stanza a Bellinzago, inquadrati nella Brigata Alpina Taurinense; a seguire il Consiglio direttivo, i sindaci di 7 comuni che hanno voluto essere al nostro fianco, tutti i Gagliardetti e via via tutti gli altri con l’accompagnamento della Fanfara Valle Bormida che ha cadenzato il passo con il suono delle marce di rito e dei tamburi.

Un altro aspetto da ricordare è quello che riguarda la presenza di molti Alpini novaresi che hanno lavorato alacremente, già nei giorni precedenti, per far sì che tutto si potesse svolgere nel migliore dei modi, si tratta  dei volontari del SON e della Protezione Civile. Non facciamo il loro elenco per non rischiare di dimenticare qualcuno ma a tutti loro va il nostro GRAZIE!

Ormai tutto è concluso e si pensa già alla prossima Adunata che sarà anch’essa da vivere e “gustare” come questa appena trascorsa e allora l’appuntamento nel 2017 sarà a Treviso per l’Aduna del Piave, terre sulle quali durante la Grande Guerra si è versato tantissimo sangue e dove è scoccato il momento della riscossa per poter completare l’unità d’Italia.
Alla prossima!!!

Marco Caviggioli

Gallerie Fotografiche

Venerdì 13 maggio
{igallery id=”8514″ cid=”405″ pid=”2″ type=”classic” children=”1″ showmenu=”1″ tags=”” limit=”60″}

Domenica 15 maggio
{igallery id=”9031″ cid=”406″ pid=”2″ type=”classic” children=”1″ showmenu=”1″ tags=”” limit=”60″}

Via Andrea Falcone, 9 – 28100 Novara (NO)   – Telefono: 371-3435367   – Email: novara@ana.it

Copyright ©️ 2021 — Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Novara. Codice Fiscale e Partita IVA: 01624100036.

È vietato l’uso non autorizzato dei contenuti di questo sito. L’utilizzo della posta elettronica in questo sito è consentito solo per scopi associativi.

cst2

 Sito realizzato grazie al contributo del CST Novara VCO.