Skip to content Skip to footer

70° Sezione Provinciale U.N.M.S.

70° della Sezione Provinciale U.N.M.S.

8 ottobre 2017

 

Le Autorità presenti.

 

Si è tenuta domenica 8 ottobre presso l’hotel “La Bussola” di via Boggiani, con l’adesione della Presidenza Provinciale di Assoarma, la “Giornata celebrativa del Caduto e dell’Invalido per causa di Servizio”, ricorrendo il 70° Anniversario della Sezione Provinciale U.N.M.S. di Novara.

Brevemente ricordiamo che l’Unione Nazionale Mutilati e Invalidi per Servizio è Ente morale costituito, nel lontano 1947, a rappresentare anche sotto il profilo socio-economico chi, militare o civile, abbia riportato mutilazioni oppure infermità alle dipendenze dello Stato o di Organi amministrativi locali; tutela altresì i superstiti dei caduti unitamente ai familiari di quanti, per l’aggravarsi delle infermità contratte, sempre “in servizio e per causa di servizio”, siano venuti a mancare.

Gremita la sala del convegno e innumerevoli sia i vessilli provinciali U.N.M.S. che delle Associazioni d’Arma novaresi. L’esaustiva relazione d’apertura del Presidente Interprovinciale di Novara-VCO, Comm. Renzo Cima, si è chiusa con le Onoranze ai Caduti e Soci scomparsi e l’impeccabile Silenzio F.O. eseguito dall’artigliere alpino Santucci di Quarona. Ha quindi ricordato i meriti del sodalizio S.E. il Prefetto di Novara Dott. Francesco Paolo Castaldo, dando avvio agli interventi.

Oltre alla complessa e articolata opera di tutela e ausilio svolta dall’Unione, è stato messo in particolare rilievo il costante impegno nel campo legislativo, diretto all’aggiornamento di norme a garanzia di coloro che possiamo ben definire, come troviamo scritto, “Creditori della Patria”, compito prioritario dell’Associazione. Sottolineati anche ampi motivi di raccordo con l’attività degli Enti morali a sostegno dei diversamente abili in genere, ed espressa la naturale vicinanza di intenti dal Presidente Provinciale di Assoarma Gen. Dario Cerniglia.

Un’atmosfera cordiale e a tratti briosa ha caratterizzato il successivo conferimento di attestati fedeltà, benemerenze e targhe-ricordo alle varie Associazioni d’Arma, a sorpresa essendo riservato infine a tutti il dono dell’Inno Nazionale interpretato dalla soprano Gabriella Selvaggio, con la bella e davvero un po’ toccante appendice del brano “La Campana di San Giusto” (ovvero “Le ragazze di Trieste”, nota canzone della Grande Guerra).

Tra i riconoscimenti conferiti, anche una targa ricordo per la Sezione A.N.A. di Novara, presenti gli Alpini Franco Stangalini e Mario Malandra che hanno ritirato il premio per conto della Sezione.

Il consueto pranzo sociale ha poi differito al tardo pomeriggio lo scioglimento definitivo dell’assai partecipata manifestazione.

 

Gruppo di Novara
Alp. Franco Stangalini

 

Un momento della manifestazione

 

 

Via Andrea Falcone, 9 – 28100 Novara (NO)   – Telefono: 371-3435367   – Email: novara@ana.it

Copyright ©️ 2021 — Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Novara. Codice Fiscale e Partita IVA: 01624100036.

È vietato l’uso non autorizzato dei contenuti di questo sito. L’utilizzo della posta elettronica in questo sito è consentito solo per scopi associativi.

cst2

 Sito realizzato grazie al contributo del CST Novara VCO.