Skip to content Skip to footer

65° Raduno a Col di Nava 2014

65° Raduno a Col di Nava 2014

6 luglio 2014

La cerimonia al Col di Nava

Il Colle di Nava – detto anche semplicemente Col di Nava – è un valico delle Alpi liguri, situato nel territorio comunale di Pornassio, provincia di Imperia, che mette in comunicazione la valle Arroscia e la valle Tanaro. (Wikipedia)

Forse da queste poche informazioni qualcuno si chiederà: “… perché mai recarsi in questo luogo così distante dalla nostra pianura novarese?”
La risposta è semplice anche se non scontata; in questo luogo che unisce idealmente due regioni, Piemonte e Liguria, sorge un Sacrario dedicato alla gloriosa Divisione Alpina Cuneense che si è praticamente estinta durante la ritirata di Russia e che qui, appunto, viene commemorata ogni anno, ed ormai da 65 anni, per volere del suo ultimo comandante il Gen. Emilio Battisti che riposa, idealmente tra i suoi alpini, nella cappella presente vicino al cippo eretto per ricordare tutti i caduti.

Ancora una volta, quindi, per mantenere fede al ricordo dei “Padri” si sono riunite una moltitudine di penne nere che con attenzione e compostezza hanno preso parte a questo Raduno organizzato dalla Sezione di Imperia.

Anche la Sezione di Novara è stata presente guidata dal Presidente Antonio Palombo con alfiere l’alpino Arturo Zaino, il vice presidente Riccardo Garavaglia ed altri tre alpini di Bellinzago Novarese oltre al nostro webmaster Mauro Boles.

Una giornata non molto bella dal punto di vista meteorologico ma sicuramente molto intensa dal punto di vista delle emozioni, a partire dall’omelia del Cappellano della Sezione di Imperia don Alberto Casella, che ha letto un passo di Giulio Bedeschi che ricordava la notte prima di Natale trascorsa in Russia nel 1942 quando, nonostante la guerra, la neve e il freddo gli Alpini si sono recati con devozione ad assistere alla S. Messa che ricorda la nascita di Nostro Signore… Un passo davvero significativo e commovente!

Anche la presenza degli ultimi reduci, testimoni di quell’inferno, ci ha fatto riflettere e pensare a quanto noi siamo stati fortunati a vivere questo lungo periodo di pace ottenuto anche grazie al sacrificio di centinaia di migliaia di vite umane mandate allo sbaraglio in maniera insensata.
La storia ormai è scritta e conosciuta e a noi non resta altro che mantenere vivo il ricordo di questi martiri così come hanno fatto nelle allocuzioni finali il Vice Presidente Nazionale Renato Zorio ed il Gen. di Divisione Marcello Bellacicco, comandante l’ARRC che è l’acronimo di Allied Rapid Reaction Corps (Corpi Alleati di Reazione Rapida).

Comunque la si pensi, è sempre bello partecipare a questi eventi dove, veramente, gli alpini mostrano quello spirito di corpo e quella voglia di non dimenticare tanto da rendere vera una frase di una vedova che ci è stata riferita dagli alpini di La Spezia visitati recentemente dal Gruppo di Bellinzago e che più o meno recita così: “…È  morto davvero solo chi è dimenticato da tutti, perché chi è ricordato dentro di noi sarà sempre vivo…”.

Marco Caviggioli

Video

{flv}Col_di_Nava_2014{/flv}

Galleria Fotografica

{igallery id=”5819″ cid=”237″ pid=”1″ type=”classic” children=”1″ showmenu=”1″ tags=”” limit=”65″}

Via Andrea Falcone, 9 – 28100 Novara (NO)   – Telefono: 371-3435367   – Email: novara@ana.it

Copyright ©️ 2021 — Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Novara. Codice Fiscale e Partita IVA: 01624100036.

È vietato l’uso non autorizzato dei contenuti di questo sito. L’utilizzo della posta elettronica in questo sito è consentito solo per scopi associativi.

cst2

 Sito realizzato grazie al contributo del CST Novara VCO.